T.O.T.S

Werner

Werner

Nell’atelier Werner vengono prodotti principalmente statuette in miniatura, la cui traduzione ebbe origine al centro dei Monti Metalliferi, nelle strette vicinanze di Seiffen. Dalle statuette si possono scoprire molti dettagli sulla tradizione della zona, ad esempio quali erano gli abiti o gli strumenti utilizzati al tempo dagli abitanti. Il filo conduttore che lega le statuine rimane la rappresentazione artistica della vita nella regione dell’industria mineraria, con particolare riguardo per la storia della Sassonia.

I minatori di diversi periodi storici sono la categoria maggiormente riprodotta, seguiti da altre tematiche come “la ricostruzione della Frauenkirche”, i musicisti barocchi, i personaggi del presepe e gli abitanti del villaggio.

Il processo di costruzione delle statue e dei loro accessori consta di quattro fasi: prima vengono torniti, ritagliati e forati, per poter combinare i pezzi e infine vi vengono incollate le braccia, le gambe, la testa, il piedistallo e gli accessori. Gli artisti vengono incaricati di dipingere le varie statuette, dandogli l’espressività tipica del marchio Werner.

Walter Werner, il fondatore di “WERNER Figuren”, fu talmente entusiasta del lavoro che portò all’esame da mastro artigiano che decise di aprire la propria azienda nel 1957, così da poter proseguire con la produzione con l’aiuto di tre collaboratori. Al momento la collezione vanta di un’ampia gamma di personaggi. Ciò che rende queste statuine davvero interessanti è che dietro a ciascuna vi è una lunga e minuziosa ricerca per poter rappresentare in modo più veritiero possibile i minatori sassoni di ogni periodo storico.

Nel 1999 il figlio di Walter Werner, Sigfried Werner, prese le redini dell’azienda e fino ad oggi prosegue con l’attività e la produzione.